Traccia corrente

Titolo

Artista


I Pink Floyd pubblicano un brano per l’Ucraina: non succedeva da 28 anni

Scritto da il 9 Aprile 2022

I Pink Floyd rilasciano la loro prima canzone dopo ben 28 anni.

Il brano, intitolato ‘Hey Hey Rise Up’, è stata scritta per raccogliere fondi a sostegno dell’Ucraina.

L’idea è partita dal chitarrista David Gilmour, la cui nuora è ucraina mentre i nipoti sono metà ucraini.

Gilmour ha rivelato al The Guardian di essersi ispirato al musicista ucraino Andriy Khlyvnyuk della band BoomBox, con cui si esibì a Londra per un concerto benefico nel 2015.

David, dopo aver visto un video su Instagram di Andriy cantare un brano di protesta, ha così scelto di convocare i suoi ex compagni di band.

‘Ho pensato: “È qualcosa di magico, forse potrei fare qualcosa”’, ha detto David. ‘Ho una grande piattaforma su cui i Pink Floyd hanno lavorato in tutti quegli anni. È molto difficile e frustrante vedere questo attacco folle e ingiusto da parte di una grande potenza a una nazione indipendente, pacifica e democratica’.

‘La frustrazione di vederlo e pensare “che ca**o posso fare?” è insopportabile’.

I Pink Floyd hanno inciso la canzone – che include la musica e la parte vocale originale di Andriy -, la scorsa settimana.

‘Non avrei messo nemmeno il nome dei Pink Floyd, ma è vitale, è di vitale importanza che la gente capisca cosa sta succedendo lì e fare tutto ciò che è nelle proprie possibilità per cambiare la situazione’, ha spiegato.

La band ha inoltre annunciato con un comunicato di aver rimosso tutta la sua musica dalle piattaforme digitali russe e bielorusse.

L’articolo originale lo trovi cliccando qui


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *